Il Curriculum vitae è un documento personale che raccoglie la sintesi delle esperienze formative e lavorative di chi si candida per un posto di lavoro.

Il curriculum vitae rappresenta il biglietto da visita che permette di catturare l’attenzione del selezionatore e può aprire la strada al colloquio.

E’ quindi importante compilarlo in modo adeguato e il contenuto deve evidenziare la propria attitudine e idoneità a ricoprire il ruolo ricercato.

Il selezionatore dedica pochissimi minuti alla lettura di un curriculum vitae pertanto questo deve essere:

  • —di facile lettura, deve guidare il selezionatore nel reperimento delle informazioni salienti;
  • —sintetico, non più di 2 pagine; attenzione a non inserire informazioni ovvie;
  • —esaustivo e aggiornato, deve contenere tutte le informazioni utili; attenzione a non dimenticare le informazioni precise sugli studi, sulle date dei periodi di lavoro, sulle proprie competenze e sulla reperibilità;
  • —professionale, deve presentarsi come un documento ufficiale; quindi attenzione ad evitare errori grammaticali e di ortografia;
  • —mirato alla posizione lavorativa ricercata e all’azienda destinataria;
  • sincero, in quanto al colloquio verificano le competenze anche tramite “trabocchetti”.

Errori da evitare nella compilazione del CV

  • —Grafia illeggibile nel caso di CV scritto a mano;
  • —Utilizzo di font stravaganti e con corpo inferiore a 10 se composto con un word commerciale;
  • —Inserimento di informazioni ovvie;
  • —Carenza di informazioni precise sugli studi, sulle date di inizio e termine dei periodi di lavoro, sulle proprie competenze e anche sulla reperibilità;
  • —Errori grammaticali, di sintassi e di ortografia;
  • —Genericità nell’esposizione;
  • —Palese insincerità.

La regola delle 5 C

  • Clear ossia chiaro
  • Concise ossia sintetico
  • Courteous ossia cortese
  • Correct ossia corretto
  • Complete ossia esauriente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sei + 20 =